Come riciclare le cassette della frutta? Ecco delle idee

0
Come riciclare le cassette della frutta? Ecco delle idee

Un tempo, neanche tanto remoto, le uniche cassette per trasportare la frutta, esposte nei nostri mercati o negozi in bella mostra, erano quelle di legno, forse un po’ anonime, ma caratteristiche, e composte esclusivamente di materiale naturale.

Da diversi anni, in alternativa a questi contenitori, anzi direi spesso usati come unica forma di recipiente, troviamo una vasta produzione di casse di plastica, più capienti, colorate e resistenti. A volte ci capita di vederne, spesso nel retro bottega di piccoli negozi o ai lati della strada vicino ai magazzini dei supermercati, di rotte, sporche e inutilizzate, pronte per essere distrutte o, al massimo, riciclate.

Vediamo però qualche idea alternativa per farle tornare a vivere, senza dubbio in un’altra veste, anche simpatica e creativa, utile ed originale.

Spesso possono bastare delle fascette di plastica, qualche vernice, nastri, colla e, per i più abili, tessuto o altri materiali di ornamento, per trasformare delle vecchie cassette di plastica in oggetti utili ed inaspettati per la casa.

Per esempio, con dei semplici piedini di legno, magari recuperati da vecchi mobili, oppure con dei cuscini colorati o anche solo con gancetti per unirne più di una, in maniera simmetrica ed originale, è possibile realizzare una libreria, dei tavolini bassi per una stanza moderna o dei pouf colorati, grazie all’aggiunta di cuscini imbottiti. I posti a sedere, infatti, sono davvero facili da creare, poiché basta capovolgere le cassette e appoggiarci un cuscino, volendo anche ricoprendole con del cotone in tinta.

Niente di meglio delle (ex) cassette della frutta, poi, se c’è bisogno di contenitori per i giocattoli o per i libri: sbizzarrendosi con carte adesive da parati, o qualche stoffa anche riciclata, è possibile decorarle per creare dei cesti portatutto, così come possono essere trasformate in una comoda cuccia per i vostri amici a quattro zampe, magari con all’interno la loro copertina preferita…

Per gli appassionati delle due ruote, suggeriamo anche la trasformazione di una vecchia cassettina, magari scegliendola fra le più piccole, in un delizioso e utile cestino da utilizzare in bicicletta, decorato con fantasia e con un po’ di sano bricolage…

E ancora, unendone 3 o 4 fra loro, si possono tramutare in una comoda scarpiera, o in uno scaffale colorato e resistente da mettere, per esempio, in cantina o nel box, per avere sempre tutti gli attrezzi sott’occhio e a portata di mano.

E le vecchie e care cassette di legno, siamo davvero sicuri di averle dimenticate? Direi proprio di no, anche se ne vediamo sempre meno. Usiamole, per esempio, come fioriere, per coltivare sul terrazzo le erbe aromatiche, o per inserire piantine di fiori, dopo averle verniciate magari con delle tinte pastello.

Anche in cucina, possono essere utilizzate come porta spezie, con vasetti personalizzati inseriti nella cassettina riciclata, abbellita con qualche nastro che riprenda i colori dell’ambiente. Un’altra idea è quella di riporvi la frutta o la verdura che si acquista magari in quantità più elevata rispetto al fabbisogno quotidiano, ricordando l’ottimo grado di conservazione del legno per quanto riguarda i vegetali, naturalmente tenuti in un luogo fresco ed ombreggiato: affiancandone 2 o 3 in maniera simmetrica, sarà come tornare alle origini, ricreando un angolo “natural style” molto piacevole anche in un ambiente moderno o classico.

LEAVE A REPLY